#TOMMASOCOTTI

Il PD difende la qualità dei servizi dell’Ospedale di Persiceto

Il Partito Democratico di Persiceto esprime solidarietà e vicinanza al sindaco Renato Mazzuca nella sua battaglia a favore della sanità pubblica e del nostro Ospedale. Da amministratore ben informato e che ha a cuore il nostro Ospedale, nel consiglio comunale del 26 maggio scorso ha annunciato le proprie dimissioni da presidente del distretto socio-sanitario Pianura Ovest a seguito del piano ferie dell’azienda USL (giugno-settembre) che causerà un consistente incremento del numero dei giorni di disattivazione dei posti letto anche nell’Ospedale di Persiceto. Il sindaco Renato Mazzuca, mettendo sul tavolo le proprie dimissioni, ha voluto dare un segnale forte: un chiaro no a decisioni dell’AUSL calate dall’alto privando così i sindaci di alcun potere concertativo e riducendone il ruolo a meri gestori delle eventuali critiche segnalate dai cittadini.

Questa è infatti una battaglia che, come sta facendo il nostro sindaco, deve essere giocata all’interno delle istituzioni.

In caso contrario, si tratta di sterili azioni di protesta strumentali ad una campagna politica che nulla ha a che fare con la tanto sbandierata difesa dei diritti dei cittadini. Ci riferiamo al presidio del Movimento 5 Stelle davanti all’Ospedale.

Benvenuti fra noi, cari Grillini! Ci fa piacere l’interesse alla causa. Peccato che nella retorica distruttiva ed allarmista tipica dei pentastellati non alberghi nemmeno l’ombra di una proposta se non quella di offendere genericamente il sindaco che da sempre si batte per la sanità pubblica e per il nostro Ospedale.

Stigmatizziamo questa disinformata protesta a appoggiamo incondizionatamente l’azione consapevole del sindaco Renato Mazzuca.

OSPEDALE